In medicina si indica con la parola paziente la persona che si rivolge ad un medico per problemi di salute. La parola latina “patiens” indica quindi una persona che è “paziente” in quanto sopporta una condizione di sofferenza. Il cliente invece, secondo una concezione più moderna, è più semplicemente colui che acquista un prodotto o servizio di un professionista. Le persone che si rivolgono alla psicoterapia possono sentirsi a loro volta pazienti o clienti a seconda del loro background culturale. A prescindere da come il richiedente si percepisce, il percorso psicoterapeutico lavora sullo sviluppo delle competenze personali che portano all’indipendenza ed al benessere.  In alcuni casi il cliente richiede la possibilità di lavorare online quando si verificano determinate condizioni legate alla sfera personale o professionale come indicate di seguito.

Expats

Benchè vi sia una differenza di significato tra immigrant ed expat, il termine expat viene utilizzato sempre più frequentemente per indicare la categoria di coloro che si trasferiscono all’estero per lavoro. Chi vive ormai da anni lontano da casa apprezza e si affida con disinvoltura a strumenti cone Skype, Google Hangout e simili.

Informatici

Persone che vivono e lavorano a stretto contatto con le tecnologie informatiche, (grafici, programmatori, architetti…) ma non solo. Ogni tipo di utente che si trova a suo agio e apprezza i vantaggi offerti del lavorare online.

Business

Coloro che per motivi di lavoro devono spostarsi di frequente da un paese ad un altro e sfruttano una connessione internet per la propria professione. Questa soluzione flessibile risulta essere particolarmente efficace per tutti coloro che non possono garantire la propria presenza con continuità in determinato luogo.

Privacy

Le tecnologie online permettono di connettersi da qualsiasi posizione garantendo una privacy assoluta. Chi la richiede può connettersi con comodità da casa o dal proprio ufficio qualora vi siano delle limitazioni di qualsiasi tipo di accesso allo studio.